Mutuo per costruzione casa, che interessi hanno? Come scegliere la migliore opzione?

Indice dei contenuti

Oggi le banche e gli istituti di credito offrono la possibilità di concedere dei mutui di vario genere in base alle esigenze e alle necessità dei propri clienti e sulla base della sua affidabilità creditizia. Ad esempio, tra queste tipologie di prestiti poi trovare i mutui finalizzati che permettono anche di finanziare l’acquisto di un immobile. Puoi scegliere anche dei mutui di liquidità che permettono di richiedere una certa somma di denaro per poter far fronte delle spese impreviste.

In questa guida parleremo in particolare dei mutui edilizi che possono essere utili per chi deve costruire un nuovo appartamento, oppure anche per effettuare dei lavori di ristrutturazione della propria casa. Vediamo nello specifico di che cosa si tratta e chi può richiederli.

Mutui per costruzione casa: cosa sono?

I mutui per la costruzione della casa sono una delle tante soluzioni di finanziamento per la casa che oggi molte banche e vari istituti di credito propongono ai loro clienti. Di solito, quando si pensa a un mutuo per la prima casa si pensa a degli immobili che sono già realizzati e costruiti, oltre che già messi in vendita. Al contrario, il mutuo per la costruzione della casa ovvero il mutuo edilizio, riguarda degli immobili che sono ancora in costruzione.

Oggi, sia i soggetti privati che anche le imprese edilizie, possono richiedere quindi questi prestiti. Questi prestiti hanno delle caratteristiche particolari e si differenziano quindi rispetto a quelli che riguardano invece il semplice acquisto della casa.

Che differenza c’è con il mutuo per acquisto casa?

Il mutuo per la costruzione della casa è diverso rispetto a quello previsto invece per l’acquisto della propria casa. In particolare, le principali differenze tra queste due tipologie di mutui riguardano l’erogazione del capitale. Infatti, nel mutuo per l’acquisto della casa l’erogazione del denaro richiesto per un prestito avviene in un’unica soluzione. Il suo valore deve essere stimato in base al tipo di immobile da un perito e dopo essere stato definito il corrispettivo massimo in percentuale, che di solito non deve superare l’80%.

Al contrario, nel mutuo per la costruzione della propria casa, la somma di denaro che viene data in prestito viene erogata solo in modo graduale. Infatti, l’istituto di credito in un progetto di costruzione della casa ha il desiderio di monitorare in modo costante lo stato dei lavori. In questo modo, si ha la possibilità di accertarsi quindi della loro regolarità e del fatto che i lavori stanno procedendo nel modo corretto, esattamente come previsto in fase di richiesta del mutuo.

Di solito, la prima parte dell’importo del finanziamento viene stanziato al termine della realizzazione delle fondamenta, per poi proseguire in seguito a tappe successive. Queste tappe vengono concordate tra la banca o l’istituto di credito e il soggetto privato che beneficia del mutuo.

Caratteristiche del mutuo per costruzione casa

Le caratteristiche principali del mutuo per la costruzione della casa sono simili a quelle previste per i prestiti e per i mutui utili per l’acquisto di un immobile. In particolare, l’importo del mutuo per costruzione casa non può superare l’80% del costo previsto per la sua costruzione. Di solito questa percentuale si attesta intorno al 60% ed è richiesta anche un’ipoteca come garanzia economica sul terreno in cui viene realizzata la casa.

La durata di rimborso del prestito può andare da un minimo di 18 mesi a un massimo di 360. Il mutuo è in grado di coprire tutti i costi e le spese che riguardano anche la progettazione dei lavori. Includono anche l’appalto e i lavori gli interventi per la sicurezza dell’immobile.

Queste spese possono variare naturalmente in base al tipo di istituto di credito a cui ci si rivolge. Cambiano anche in base alla tipologia di lavori e di interventi che si intendono eseguire. Per ottenere un mutuo costruzione casa sono comprese spesso anche delle spese di istruttoria e di perizia. Può essere incluso anche il pagamento di imposte di bollo e di alcune spese al proprio notaio.

Requisiti e documenti richiesti

Tra i principali documenti che occorre presentare per fare richiesta per un mutuo costruzione casa troviamo quelli che sono essenziali per avviare la fase istruttoria del mutuo per la costruzione dell’immobile. Serve quindi una copia del proprio documento d’identità valido, ovvero in corso di validità, e il proprio codice fiscale. Occorre poi dimostrare le proprie garanzie economiche, ad esempio attraverso la documentazione di reddito, ovvero l’ultima busta paga, il cedolino della pensione oppure il modello unico.

Con lo scopo di dimostrare le proprie garanzie economiche e creditizia, inoltre, può essere utile ad esempio disporre anche di una mappa catastale del terreno. Munisciti anche della documentazione della concessione edilizia. Occorre versare tutte le spese per gli atti notarili e per i permessi comunali e bisogna presentare anche i documenti che riguardano l’ipoteca e i preventivi di spesa sulle varie tipologie di lavori e di interventi che devono essere eseguiti dall’impresa edilizia. Infine, occorre presentare anche l’atto di compravendita.

Quali interessi vengono applicati?

I mutui per costruzione casa di solito sono delle soluzioni alle quali non vengono applicati dei tassi di interesse particolarmente elevati. Al contrario, sono previste delle agevolazioni fiscali che permettono di rendere molto vantaggiosa la richiesta e l’ottenimento di questi prestiti. Lo Stato italiano  mette a disposizione delle agevolazioni fiscali per coloro che desiderano accedere ad uno dei mutui per costruzione casa oggi disponibili sul mercato economico.

Questi prestiti sono concessi  solamente a chi intende costruire il proprio immobile adibendolo ad abitazione principale. In base alla normativa attualmente vigente si ha la possibilità di avere diritto ogni anno ad una detrazione relativa agli interessi passivi, oltre che alla quotidiana valutazione pari circa al 19%. Tuttavia, l’importo massimo deve essere di circa 2.500 €. Si tratta di una cifra più bassa rispetto invece ai 4.000 € che sono previsti per gli interessi legati invece all’acquisto di un immobile che esiste già e che non ha bisogno quindi di una costruzione.

La detrazione può variare anche in base agli interessi passivi che vengono pagati nell’anno di riferimento della costruzione della propria casa. Sicuramente, il tasso di interesse può variare tanto da una soluzione all’altra. Proprio per questo motivo, è importante fare una buona ricerca, soprattutto on-line, prima di scegliere di accettare una certa tipologia di mutuo per costruzione casa. Alcune soluzioni possono essere più vantaggiosi rispetto ad altri in base al grado e a livello di tasso di interesse che viene applicato sui mutui stessi.

Ci sono degli svantaggi per i mutui per costruzione casa?

Ci sono alcuni piccoli svantaggi che sono legati però all’ottenimento di un mutuo per costruzione casa. In particolare, questi vantaggi quindi possono essere legati all’atto della richiesta di un mutuo edilizio per la costruzione della propria casa. Questo vale soprattutto se si tratta di un privato oppure ad esempio di un’impresa o di un costruttore professionista. Ad esempio, uno dei piccoli svantaggi riguarda sicuramente i tempi di richiesta e di ottenimento del prestito, che spesso sono particolarmente lunghi.

Per ottenere il prestito ci viene richiesta tutta la documentazione che ci permette di presentare la nostra domanda di mutuo, oltre a vari permessi e concessioni che sono tutti a carico del privato. Ci sono molte spese iniziali che il privato deve essere in grado di sostenere economicamente all’inizio dei lavori. Spesso il finanziamento non viene erogato in una sola volta, come nel caso di mutui per la ristrutturazione casa o per l’acquisto della casa. Al contrario, vengono erogati solo in base all’andamento dei lavori.

I costi della burocrazia spesso sono abbastanza elevati e anche le procedure per introdurre degli eventuali cambiamenti in corso sono spesso abbastanza complesse. Tra le altre problematiche troviamo anche le decisioni del perito. Queste spesso non tengono conto naturalmente delle difficoltà economiche di chi intende realizzare la propria casa. Inoltre, devi tenere conto anche dei tempi spesso lunghi per ottenere questa tipologia di finanziamento.

Come trovare le migliori soluzioni

Per ottenere un mutuo edilizio per costruzione casa, se si dispongono di tutte le condizioni necessarie per ottenere questo mutuo, ci si può rivolgere a diversi istituti o a delle banche, così come anche a casse rurali e casse di risparmio. Devi valutare con molta attenzione quali sono le migliori soluzioni offerte sui mutui per costruzione casa. Ad esempio, oggi on-line puoi trovare alcuni strumenti di comparazione che ci permettono di confrontare le migliori proposte su ogni tipo di prodotto finanziario. In questo modo, hai la possibilità di valutare un confronto tra diversi tassi di interesse e le condizioni che vengono applicate sul mutuo stesso.

Devi tenere in considerazione la soluzione che presenta il tasso fisso o variabile più giusto per te. Occorre poi considerare anche tutte le altre condizioni, così come la flessibilità e le spese da sostenere per ottenere il mutuo, oltre che le modalità di erogazione del denaro.